c1e849e1-9712-4940-9528-e4280e7bf831-501-000000a9045ad76c

GIUDICE RICONOSCE NESSO TRA USO DEL TELEFONINO E MALATTIA

by • 28 giugno 2017 • Attualità, Cronaca, Nazionale, Salute e alimentazioneComments (0)1

FIRENZE. RICONOSCIUTO IL NESSO TRA USO DEL TELEFONICO E LA PATOLOGIA.RICONOSCIUTA ANCHE UN’INDENNITÀ ALL’UOMO CHE PER LAVORO USAVA MOLTE ORE IL CELLULARE

L’uso intenso del telefono cellulare può causare l’insorgenza di malattie professionali, provocando invalidità permanente. E’ quanto sottolinea il giudice del lavoro di Firenze, Vincenzo Nuvoli, nel motivare la sentenza con cui ha condannato l’Inail a corrispondere un indennizzo economico, per inabilità permanente del 16%, a un addetto alle vendite che per lavoro ha trascorso al cellulare molte ore al giorno dal 1994 al 2007 al punto da subire una patologia tumorale benigna (un neurinoma all’ottavo nervo cranico).

Il giudice, anche appoggiandosi alle conclusioni di una consulenza medico-legale da lui incaricata, ritiene plausibile “la sussistenza del nesso causale tra l’uso del cellulare per motivi di lavoro e la patologia lamentata dal ricorrente”

Fonte: ansa.it

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Navigando in questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni clicca QUI
Ok