MIRTILLI. PICCOLI PROFUMI DI SOTTOBOSCO

MIRTILLI. PICCOLI PROFUMI DI SOTTOBOSCO

by • 11 luglio 2016 • Arte, Attualità, Enogastronomia, NazionaleComments (0)13

FRUTTO DI BOSCO PREZIOSO ALLEATO DEGLI OCCHI E DELLA SALUTE

I mirtilli appartengono alla categoria di frutta meglio  conosciuta come  “frutti di bosco“.
Le prime notizie sull’esistenza di questi frutti e delle sue proprietà benefiche per l’organismo  risalgono al I secolo d.C.: fu per primo Dioscoride, nel “De Materia Medica” a vantarne i benefici ed a consigliarne l’uso per curare la dissenteria.
Nell’antica Roma le donne erano solite immergersi in bagni arricchiti con decotti di foglie di mirtillo per favorire l’abbronzatura, mentre Galli e Celti lo usavano per tingere i tessuti.
Anche nel Nord America il mirtillo veniva utilizzato  come tintura per i tessuti, ma i nativi  d’America ne conoscevano anche tutte le proprietà benefiche tanto che impiegavano questo frutto per la preparazione del ”pemmican“, un tipico piatto della tradizione pellerossa a base di carne essiccata.

Ancor oggi per consuetudine in America nel giorno del “Ringraziamento” le gustose bacche del mirtillo   accompagnano il tradizionale tacchino arrosto sotto forma di una caratteristica salsa.
Nel Nord Europa, in particolare in Irlanda e  Scozia viene celebrata una tradizionale festa chiamata “La domenica del Mirtillo“, durante la quale grandi e piccini si dedicano alla raccolta delle bacche dei mirtilli, destinati alla preparazione di dolci, confetture e  sciroppi.
Tra tutti i frutti di bosco i mirtilli sono sicuramente quelli più apprezzati non solo per la loro bontà ma anche per le innumerevoli proprietà curative, che li rendono un ottimo alleato per la nostra salute.
Una delle più note è quella che interessa proprio la salute del sistema circolatorio e patologie quali gonfiore a mani, piedi e gambe, la debolezza delle pareti venose e la couperose. Grazie alle loro proprietà antibiotiche e antinfettive i mirtilli assicurano anche un’efficace azione nel combattere le infezioni alle vie urinarie, come cistiti e uretriti.
Sono inoltre uno degli alimenti più ricchi di antiossidanti naturali; contengono vitamina A, C, E e l’antocianine, di cui la più importante è la mirtillina.
La mirtillina e i betacaroteni svolgono un importante ruolo nel nostro organismo,  proteggono infatti il collagene dei tessuti e della pelle dai radicali liberi e migliorano l’integrità dei capillari, particolarmente a rischio soprattutto nel periodo estivo a causa del caldo e dell’esposizione al sole.
Grazie al loro contenuto di acqua e minerali, i mirtilli favoriscono la diuresi e contrastano la ritenzione idrica.

Ma non finisce qui, infatti i nostri cari mirtilli offrono grandi  benefici anche  per la salute dei nostri occhi. I pigmenti antocianici contenuti nei mirtilli svolgono infatti un’azione di protezione e di aumento della resistenza capillare e della capacità visiva, aiutando a combattere l’opacizzazione del cristallino e l’insorgere della cataratta.

Proprio i benefici per la vista ci rimandano ad una curiosa storia legata ai piloti inglesi della RAF durante la Seconda Guerra Mondiale. Si tramanda che ai piloti inglesi venivano fornite maggiori razioni di mirtilli  poiché si riteneva che questo frutto era in grado di aumentare la capacità visiva, soprattutto quella notturna.

Questi frutti di bosco sono un ottimo esempio di come sia possibile nutrirsi in modo sano senza  rinunciare al gusto.
Il modo migliore per trarre vantaggio da tutte le proprietà che riserva il mirtillo è sicuramente quello di consumare le bacche fresche allo stato naturale, e l’estate è sicuramente l’occasione ideale per consumarli freschi, a colazione con i cereali o come bevanda.
In cucina il mirtillo è molto usato anche nella preparazione di sciroppi, marmellate, macedonie, frullati, gelati, dessert e liquori, o salse destinate a secondi piatti di carne.

Oggi per voi un delizioso dolce al profumo di mirtillo.

Cheesecake fredda ai mirtilli

INGREDIENTI (tortiera 22 cm)

-150 gr di biscotti secchi
-70 gr di burro fuso
-500 gr di ricotta
-250 gr di Philadelphia
-60 gr di zucchero
-5 gr di estratto di vaniglia

Per lo sciroppo di mirtilli
-200 gr di mirtilli freschi
-2 cucchiai di acqua
-100 gr di zucchero

PROCEDIMENTO PER LA CHEESECAKE

Cominciate dalla preparazione della base di biscotti: tritateli finemente con lo zucchero e il burro che avrete fuso a fiamma bassa.

Rivestite la tortiera con la carta da forno e mettete il composto sul fondo: dovrà avere uno spessore di circa un centimetro. Compattate bene il composto con un cucchiaio. riponete la base del dolce in frigorifero e fate raffreddare finché non si solidificherà.

Nel frattempo preparate il ripieno: setacciate bene la ricotta e versatela in un contenitore capiente, aggiungete la Philadelphia, l’ estratto di vaniglia e lo zucchero. Amalgamate bene il composto, aiutandovi con lo sbattitore elettrico, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versate la crema ottenuta sulla base di biscotti, livellatela e guarnite la superficie con lo sciroppo di mirtilli. Riponete la cheesecake in frigorifero per almeno 8 ore e servite fredda.

PROCEDIMENTO SCIROPPO DI MIRTILLI

Pulire i mirtilli e versare in un pentolino. Aggiungere l’acqua e lo zucchero e cuocere a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto.
Dopo circa 10 minuti  le bacche saranno morbide e rilasceranno il loro delizioso succo; una volta pronte togliere dal fuoco e fare raffreddare completamente.

Buon appetito

L’ideatrice Antonella Maggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tratto da una ricetta originale di Antonella Maggio

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Navigando in questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni clicca QUI
Ok